apple pencil

I HAVE A PEN… APPLE-PEN: APPLE PENCIL PER IPAD PRO

I have a pen….I have an apple…uhh…Apple-Pen” è come recita l’ultimo tormentone del momento: Tu hai una “Pen” , precisamente una penna per Tablet. Ma tu non vuoi una “Pen” qualunque… tu necessiti di una Apple-Pen … una Apple Pencil per iPad Pro!

Hai scoperto che ti occorre uno strumento di precisione per i tuoi lavori di architetto, geometra o pittore ma la migliore penna per tablet non ti basta…

E giustamente hai deciso di guardare più in là, verso il mondo Apple. Hai scoperto che esiste uno strumento di precisione che fa proprio al caso tuo!

Se questo nome non suscita in te nessuna emozione vuol dire che non ti sei informato abbastanza o non hai valutato ancora con cura le capacità di Apple Pencil!

Se, invece, hai già subito il fascino della  Mela e stai considerando l’acquisto di un iPad Pro da utilizzare, per svago o lavoro, non dimenticare di abbinare l’accessorio più originale!

A cosa serve una Apple Pencil?

Hai deciso di acquistare questa stilo? Sarà per il fatto che hai scoperto la precisione con cui puoi lavorare ai tuoi grafici, realizzare disegni e fare annotazioni? Ed infatti, hai centrato il punto e stai per fare un ottimo acquisto!

Al suo esordio, nessuno mai avrebbe scommesso un quarto di dollaro sul successo di un oggetto all’apparenza tanto comune (si presenta come un classico cilindretto bianco e sottile, dalla lunghezza di una normalissima matita da disegno), ma che nella realtà rappresenta una rivoluzione e segna un confine tra la nuova linea (direttiva ed innovativa) dettata da Tim Cook, rispetto al suo predecessore Steve Jobs.

A mio parere, sembra che ancora una volta Apple ci abbia stupiti con la sua originalità ed unicità. Apple Pencil è uno strumento di precisione unico, ma non un accessorio indispensabile per il funzionamento dell’iPad, come in realtà accade con altri dispositivi.

L’idea di fondo sembra rimanere quella di Steve Jobs: il touch rimane il principale strumento d’interazione con l’iPad.

 

Apple Pencil Come Funziona?

Con Apple Pencil è possibile tracciare linee di diverso spessore, ombreggiature ed effetti con la stessa precisione di una stilo ad inchiostro. Tutto questo grazie a due sensori che comunicano al tablet l’inclinazione o l’orientamento della stilo di ultima generazione.

Ma le capacità di questa matita non hanno veri limiti e si spingono oltre il massimo della precisione.  La Apple pencil è in grado di essere rivelata 240 volte al secondo ed evitare, in questo modo, quei lag tipici di questi dispositivi di input (quel lasso di tempo che intercorre tra il movimento della matita sullo schermo e l’effettivo tracciamento delle linee).

Inoltre è in grado di comunicare all’ iPad Pro la propria posizione sullo schermo e quindi evitare di essere confusa con un dito.

E se si esaurisce l’inchiostro digitale della nostra  Apple Pencil? Ci basterà collegare la batteria di Apple Pencil all’iPad, attraverso una porta Lightning, (per pochi minuti) per avere nuovamente 12 ore di autonomia.

Il prezzo di Apple Pencil si aggira intorno ad un centinaio di euro, ma la buona notizia è che sarà forse destinato a scendere entro breve tempo, poiché dagli ultimi aggiornamenti di Casa Apple è trapelata la notizia della probabile realizzazione di una nuova versione di questo accessorio, ancora più ricca di aggiornamenti e di funzionalità.

Da quello che si evince dall’ultimo brevetto depositato da Apple presso l’U.S. Patent, presto verrà realizzata per il mercato una nuova stilo con sensori touch, in grado di riconoscere la posizione delle dita dell’utente e convertirne il tocco in comandi più specifici.

Quindi in parole semplici, la futura e probabile versione di Apple Pencil 2, avrà al suo interno degli elettrodi e dei sensori in grado di rivelare con precisione il modo in cui le dita toccano il cilindro della stilo e collegarlo a specifiche funzioni come ad esempio la rotazione di un oggetto tridimensionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *